0%

1a FASE

0

raccolti su: €200.000

-38 giorni

SOSTENITORI

LISTA COMPLETA

ALMA MATER:

€100.000

AZIENDE + CITTADINI:

€200.000

ORTO BOTANICO: un patrimonio di Bologna da salvare insieme!

ORTO BOTANICO

CUSTODE DEL PASSATO E DEL FUTURO

A Bologna c’è un museo vivo molto antico: è l’Orto Botanico dell’Università, il quarto giardino dei semplici al mondo.
Abbiamo deciso di riqualificarlo e di dividere questo intervento in tre fasi operative per ognuna delle quali l’Università di Bologna interverrà con un contributo pari a 100.000 euro.
E’ un patrimonio di Bologna. Un patrimonio di tutti. Aiutaci a salvaguardare una ricchezza comune 


Orto Botanico Bologna

Cos’è un Orto Botanico
Un Orto Botanico non è soltanto un giardino.

Nel mondo dell’informazione diffusa, dell’immagine, della disponibilità di dati e di analisi, dell’apparente conoscenza totale, l’esperienza della realtà pare quasi innecessaria: cos’altro hanno da dirci le sclerofille sempreverdi mediterranee, o la farnia, quercia tipica della pianura padana dove prima del totale disboscamento formava estesi boschi, o il grande platano comune, uno tra i più vecchi alberi dell’Orto?

Orto Botanico Bologna Forse non aggiungono nulla a quello che già sappiamo di loro, ma la loro esistenza, il loro essere parte viva di una realtà che si fa memoria – perché è un museo vivente, perché sono collezioni – ci mostra qualcosa che troppo facilmente dimentichiamo. Oggi, nel mondo, un milione tra specie animali e vegetali è a rischio estinzione (dati ONU 2019) e luoghi come l’Orto Botanico di Bologna sono indispensabili per tutelare la biodiversità del nostro pianeta, custodi di piante rare e antichissime, luoghi di studio e di ricerca che non dobbiamo perdere.

A 450 anni dalla sua fondazione, l’Università di Bologna lancia una campagna di crowdfunding per la sua riqualificazione. Per rendere ancora più fruibile e accogliente questo patrimonio della città, oggi scendiamo in campo insieme.

Questo spazio della biodiversità appartiene al nostro territorio, alla nostra storia: la sua riqualificazione sarà possibile anche grazie alle persone che lo visitano, se ne prendono cura e lo sostengono. Le condizioni del nostro pianeta non dipendono solo dalle scelte dei governi ma dall’impegno concreto di ognuno di noi: insieme, a partire da piccoli gesti, possiamo migliorare il mondo.

Donare per la riqualificazione dell’Orto Botanico è uno di questi gesti, perché la tua donazione farà sì che l’Università di Bologna e le aziende, insieme ai tanti sostenitori innamorati di questo progetto, possano intervenire per far vivere al meglio questo luogo, donando alla città e all’ambiente uno spazio ancora più ricco e più stimolante.

Il Progetto

Orto Botanico Bologna L’idea alla base del progetto è quella di individuare alcuni importanti temi e riorganizzare attorno ad essi le collezioni. Le funzioni di supporto all’Orto verranno realizzate all’interno della rinascimentale Palazzina Bentivoglio, mediante un nuovo progetto di rifunzionalizzazione in cui saranno inseriti spazi espositivi per gli erbari storici.

Una passeggiata sopraelevata sarà l’asse organizzativo degli spazi destinati a serre e spazi didattici all’aperto. Lungo quest’asse, un nuovo padiglione polifunzionale sorgerà al posto dell’edificio esistente come raccoglitore per eventi, lezioni e conferenze.

La passeggiata sopraelevata percorrerà tutta l’estensione dell’Orto, ricongiungendosi alle antiche mura della città: vi sarà così una visione in quota anche dei grandi alberi e dall’alto sul Giardino delle Acque. Dalle mura, attraverso percorsi dedicati, si potranno ammirare le collezioni di arbusti ed erbacee mediterranei, per poi recuperare la quota del terreno, dove un percorso rinnovato e agibile, collegherà gli ospiti alle collezioni storiche dell’Orto anche attraverso il Giardino dei Semplici, lo spazio rinnovato che riprenderà l’antico nucleo aldrovandiano dedicato alle piante medicali. L’ingresso all’Orto, che sarà attraverso la Palazzina Bentivoglio, accoglierà anche un nuovo bookshop e la caffetteria.

Orto Botanico Bologna Ci muoveremo in due direzioni: la riorganizzazione degli spazi verdi e la creazione di nuove aree tematiche dove verranno riallestite le collezioni esistenti seguendo dei macro temi.

Questi sono gli obiettivi che raggiungeremo insieme:

  1. La prima fase sarà nel 2020. L’obiettivo economico è 300.000 euro, che serviranno a creare il Giardino delle Piante Utili, il Giardino delle Meraviglie e il Giardino degli Eventi.


  2. La seconda fase sarà nel 2021. Altri 300.000 euro che ci aiuteranno a creare il Giardino dei Grandi Alberi, il Giardino delle Mediterranee e il Giardino delle Acque.

  3. La terza fase avrà un obiettivo economico di 400.000 euro e riguarderà il Giardino Anteriore.

Le due palazzine esistenti, attualmente sede di centri Dipartimentali, verranno ristrutturate con fondi di Ateneo e rifunzionalizzate ad usi e scopi museali (erbario e centri di studio) una volta riallocate le attività di ricerca e didattiche attualmente in essere.

Il Crowdfunding
A cosa servirà la tua donazione?

Ogni contributo è un seme per far nascere qualcosa di nuovo e alla fine del progetto ne raccoglieremo insieme i frutti. Il nostro obiettivo è quello di riqualificare l’Orto Botanico e restituire nel tempo alla città un luogo di cultura, formazione e pace.

Un obiettivo che porteremo a termine insieme.

Orto Botanico Bologna Riusciremo a riqualificare l’Orto Botanico solo unendo le forze. L’Università di Bologna prende l’impegno di finanziare il progetto con i primi 100.000 euro necessari e tu potrai aiutarci a raggiungere l’obiettivo con la tua donazione.

Solleciteremo ogni parte della comunità che ci sostiene e, certi della generosità che ci circonda, ci siamo dati l’obiettivo di raccogliere per la prima fase:

  • 150.000 euro da aziende, enti e sponsorizzazioni;

  • 50.000 euro dalle donazioni dei cittadini.


In questo progetto, l’Università di Bologna e il Sistema Museale di Ateneo hanno già trovato due amici importanti: QN – Il Resto del Carlino e Intesa San Paolo.

RICOMPENSE

UN PATRIMONIO DI BOLOGNA DA SALVARE INSIEME!

Aiutaci a costruire un futuro più verde con la tua donazione.
Da ogni euro donato nascerà qualcosa di nuovo.
E ricorda, le tue donazioni in denaro per l'Università di Bologna sono interamente deducibili se sei un privato.

AMBASCIATORI

In molti amano l’Orto botanico e si impegnano ad aiutarci.
Scopri tutti i sostenitori che hanno fatto un gesto importante per questo progetto.

Un orto: un’officina di storie

Eventi, racconti e curiosità per conoscere meglio l'Orto Botanico di Bologna.

ALBERI CHE CAMBIANO

SABATO 23 NOVEMBRE 2019, ORE 10.00 - PRENOTA

ALBERI CHE CAMBIANO

Percorso di visita guidata alle collezioni di Geologia e all'Orto Botanico

di: SMA
LA GIORNATA MONDIALE DEI DIRITTI DELL'INFANZIA E DELL'ADOLESCENZA

DOMENICA 17 NOVEMBRE 2019, dalle 10.30 alle 12.00

LA GIORNATA MONDIALE DEI DIRITTI DELL'INFANZIA E DELL'ADOLESCENZA

Il 20 novembre si celebra la giornata mondiale dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza. Per l'occasione incontri, spettacoli, mostre e attività culturali si svolgeranno a bologna nel mese di novembre e i musei universitari parteciperanno con laboratori didattici e visite guidate rivolte ad adulti, bambini e ragazzi

di: SMA
Per uno sviluppo sostenibile non bastano gli alberi: servono le foreste
Per uno sviluppo sostenibile non bastano gli alberi: servono le foreste

Per mantenere l’equilibrio dei processi ecologici che sono alla base della vita sul nostro pianeta è fondamentale garantire la conservazione e la ricostruzione delle foreste naturali: occorre una mappa globale in grado di individuarle con chiarezza e mappare il loro grado di “naturalità”

di: Redazione UniboMagazine
Un videogioco per scoprire i musei
Un videogioco per scoprire i musei

Il fondatore dell'Orto Botanico Ulisse Aldrovandi è fra i protagonisti di "WunderBO", il videogioco lanciato SMA: Sistema Museale di Ateneo - Unibo in collaborazione con Comune di Bologna Rete Civica Iperbole per promuovere le collezioni di Palazzo Poggi e del Museo Civico Medievale. Il gioco è disponibile su AppStore e PlayStore e i primi 100 che riusciranno a completarlo verranno omaggiati con la Card Musei Bologna! Buon divertimento!

di: Redazione SMA
Breve storia dell'Orto Botanico di Bologna
Breve storia dell'Orto Botanico di Bologna

Fondato nel 1568 su iniziativa di Ulisse Aldrovandi, l’Orto botanico di Bologna, tra i più …

di: Redazione

Immagine tratta da: BUB, Mss. Aldrovandi, Tavole di piante, vol. II, c.232. © Alma Mater Studiorum Università di Bologna – Biblioteca Universitaria di Bologna